Cookie Law: è passato quasi un anno, cosa è cambiato?

Credits:CreativeMotions.it

E’ da quasi un anno che il termine ultimo per adeguare i siti web alle leggi europee sui cookie è scaduto anche in Italia. Certo, si è gridato “al lupo, al lupo” forse un po’ troppo presto, ma fatto sta che parecchi siti in Italia si sono adeguati – parzialmente – rispetto a quello che è stato (male) spiegato dal Garante sulla Privacy (o chi per lui).

Il problema dei cookie è diventato attuale, anche in Italia, lo scorso anno, semplicemente per il fatto che c’è stata la corsa alla protezione di diritti inalienabili della persona anche su internet. Tutto vero e incontrovertibile, ma vai a dire a colossi del calibro di Google, Facebook, Yahoo, Microsoft, Ebay, Amazon, etc etc che il problema reale della stragrande maggioranza dei siti web in relazione ai cookie era, ed è, dovuto proprio alla loro azione di profilazione degli utenti e degli accessi. Perché, se non loro, a chi interessa una profilazione per la rivendita delle pubblicità nei portali di terze persone?

Infatti, la problematica relativa alla garanzia sull’informativa per i cookie non si poneva tanto per i webmaster e gestori di siti web che altro non facevano (e fanno) che pubblicare e diffondere contenuti gratuitamente (o meno) sul web, disinteressandosi quasi in toto della profilazione degli utenti, ma proprio per i colossi del web che profilano utenti e rivendono la pubblicità, targetizzandola al massimo. Del resto è proprio questo che garantisce agli inserzionisti che investono il loro denaro per le pubblicità sul web un minimo di ritorno.

Credits:CreativeMotions.it

Credits:CreativeMotions.it

Cercando quindi di riassumere quello che veniva richiesto dal Garante sulla privacy in Italia, e quello che in realtà è stato apportato sui siti web del Belpaese, con inserimenti di banner informativi ‘a gogò’ e blocchi sui cookie di profilazione reali pressoché nulli, ecco quello che è avvenuto:

I webmaster hanno gridato allo scandalo, perché inseguiti da una norma improvvisamente troppo stringente e che richiedeva talvolta competenze di programmazione che vanno al di là delle reali conoscenze della metà dei gestori di siti web in circolazione.

I semplici gestori di siti web hanno accettato di buon grado e senza fiatare interventi a pagamento da parte di web master presunti ‘risolutori di problemi’, per inserire quanto prima banner e informativa. Ma inconsapevoli, perché in realtà quello che chiede la norma: blocco dei cookie preventivo, sblocco solo per azione dell’utente, non profilazione anche di terzi (non direttamente gestibile da nessuno se non dai colossi stessi che profilano) e tante altre complesse dinamiche che, in pratica, richiederebbero una mezz’oretta di lettura e accettazione da parte di un utente, prima di poter leggere il contenuto che aveva cercato in tutta libertà.

Il garante ha messo tariffe e multe, stabilendo importi davvero incredibili per qualcosa che un semplice webmaster non può direttamente gestire. In questo caso, e vista la poca chiarezza di una legge (‘interpretata’ in Italia partendo da quella europea) quasi incomprensibile e che è possibile soddisfare al 50%, sarà bene sempre rivolgersi ad esperti del settore, come esperti avvocati di diritto tributario a Palermo.

I colossi se ne sono stra-fregati.

Ad un anno circa dal termine ultimo, quindi, non ci resta che vedere banner mal scritti sui cookie, informative pressoché assenti, utenti che non si sentono per nulla tutelati e anzi si annoiano a dover vedere coperte (specie per chi naviga da mobile) da fastidiose tendine le pagine che vogliono leggere, web master che meccanicamente preparano informative e banner, Garante che dice comunque: “prima di multare mandiamo preavvisi, diamo tempo di adeguarsi, etc etc”, i colossi continuano a fregarsene e profilano a mai finire attraverso social, portali video, pubblicità, aree di appartenenza e quant’altro.

Infine, a distanza di un anno, siamo nella stessa situazione di prima, con l’eccezione che buona parte dei siti web in Italia e in Europa risulta decisamente più ‘sporca’, di banner pseudo-informativi.


Realizzazione siti web, nuovi orizzonti e nuovi approcci

realizzazione_siti_web palermo


Una realizzazione siti web professionale deve sempre rispecchiare 3 punti fondamentali, anche in sola fase di start-up o di approccio al web. Per prima cosa, le idee o il settore di partenza del cliente o di chi si accinge a realizzare un sito internet. La seconda cosa è l’aspetto grafico, il layout moderno e che tiene conto dei device mobili, ormai indispensabili. Il terzo aspetto è quello della usabilità/visibilità. Continue reading


Realizzazione siti web

realizzazione sito internet professionale

Nella realizzazione siti web (Palermo, ma non solo), ci occupiamo di tutte le particolari richieste del cliente. In particolare, specie nel briefing iniziale, la bravura di un web master di livello, o di un web designer creativo, le attese del cliente non sono facilmente ‘inquadrabili’. Ecco che la professionalità, affiancata all’esperienza nei differenti settori del web e del mercato di riferimento ci consente di ricostruire, dapprima mentalmente, poi in maniera progettuale con bozze e schemi (grafici etc), quello che è il reale obiettivo di colui che chiede una realizzazione siti web professionale e che rispecchi le proprie aspettative. Continue reading


Realizzazione grafica siti web: le associazioni di colori

realizzazione siti web e grafica_colori per il sito web

Oggi vi proponiamo alcuni suggerimenti per associare i colori del vostro nuovo portale: parliamo di realizzazione grafica di siti web e delle potenzialità dei colori in relazione al brand, al business, al settore di mercato che sondiamo. Continue reading


Siti E-commerce per ogni settore: oggi è possibile!

shop online

Oggi è possibile, e noi come agenzia web di Palermo ne abbiamo affrontati tanti di settori, utilizzare un sito e-commerce per gli ambiti più svariati.

Infatti, l’e-commerce, sito nato esclusivamente per la vendita online di prodotti o di nicchia o generici (a proposito, sapevate che il settore che ebbe maggior sviluppo agli inizi era quello dell’Hardware-Software?) oggi viene utilizzato per vendere qualsiasi tipologia di prodotto o servizio, ma anche per avviare prenotazioni online, acquistare biglietti, ingressi, spazi, aggiornamenti, upload di prodotti o software, ma, non ultimo, anche nel settore dell’arte, con la scelta del soggetto e commissione prestabilita…

Continue reading


Realizzazione siti web, un’esperienza, il passaggio da Joomla a WordPress

realizzazione-siti-web-palermo-da-joomla-a-wordpress

realizzazione-siti-web-palermo-da-joomla-a-wordpress

Il passaggio da Joomla a WordPress è una delle esperienze che abbiamo dovuto affrontare nella realizzazione siti web Palermo come web agency attiva sul territorio. In particolare, il nostro è stato un intervento di recupero di articoli (link e permalink) presenti su di un quotidiano online (Scelte di Gusto) e del territorio palermitano, basato principalmente sul settore alimentare, gastronomico etc.
Continue reading


Template per il tuo sito web personalizzati (HTML / CSS)

Web Agency per la tua grafica sul web e per il tuo sito internet

Uno dei nostri lavori e servizi svolti come web agency di Palermo è ed è stata la realizzazione di template personalizzati per negozi, template modificati in base alle esigenze del cliente, che, potenzialmente le ha potute sfruttare anche per famosi portali di compravendita online come Ebay.

WEB AGENCY PALERMO . ORG : TEMPLATE PERSONALIZZATO E PERSONALIZZABILE

Web Agency per la tua grafica sul web e per il tuo sito internet

Esempio di template personalizzato CSS / HTML anche per negozio / store Ebay